RSS

L’Udinese punta forte su di lui: Piotr Zielinski

30 Lug

Piotr Zielinski

 

L’Udinese ha un nuovo fenomeno “fatto in casa” ? Il patron Pozzo se lo augura…Per quanto apparentemente la storia calcistica di Piotr possa sembrare breve, per via della giovanissima età, in realtà non è esattamente cosi’; nato a Zabkowice Slaskie (un comune urbano-rurale polacco nel voivodato della Bassa Slesia, abitato da circa 23.000 persone) il 20 Maggio 1994, Piotr Sebastian Zielinski è attualmente un calciatore dell’Udinese Calcio e della Nazionale polacca.

Il primo dato importante da considerare (ribadendo che stiamo parlando di un classe ’94) è quello relativo alle presenze nella nostra Serie A italiana durante la stagione 2012-2013: ben 9, un numero considerevole, se pensiamo al parco dei giocatori offensivi della rosa bianconera di mister Guidolin nella stagione scorsa (Antonio Di Natale, Luis Muriel, Mathias Ranegie, Maicosuel, Paolo Vitor Barreto, Fernando Forestieri, Diego Fabbrini).

Si forma, a livello giovanile, nello Zaglebie Lubin, società della città di Lubin, militante nel massimo campionato polacco, per poi passare nel 2011 alla società bianconera, che, dopo averlo notato in una tournée con la Nazionale polacca, investe su di lui 100.000 € per portarlo in Friuli e lo aggrega alla formazione Primavera, dove completa il processo di settore giovanile in maniera fantastica: 7 goal in 12 presenza gli valgono la “promozione” in prima squadra.

Ormai pronto per il calcio dei “grandi”, Guidolin gli regala l’esordio il 2 dicembre 2012, nella 15° giornata di campionato contro il Cagliari, conclusasi con il punteggio di 4-1 a favore dell’Udinese, mentre la prima gara da titolare (su un totale di 4) arriva allo stadio “Tardini” di Parma, nella vittoria esterna per 3-0 contro la squadra di mister Donadoni.

Dal 2009 è un punto cardine di tutte le rappresentanze giovanili della Polonia, partendo dall’Under 15, passando per l’Under 16, 17, 18, 19, 21, arrivando fino alla nazionale maggiore, nella quale, per ora, vanta 2 presenze.

Ora conosciamo meglio questo talento cristallino, presentando le sue caratteristiche tecnico-tattiche: ufficialmente Zielinski è un trequartista ma ha dalla sua una grandissima dote: la duttilità tattica, infatti spesso viene impiegato come ala su entrambe le fasce e talvolta, grazie alla sua tecnica sopraffina e ad una straordinaria visione di gioco e abilità nel dettare i tempi, viene impiegato anche in posizione più arretrata. Tecnica, tecnica e ancora tecnica, è questa la sua dote migliore, insieme alla già citata straordinaria visione di gioco; questo gli permette di giocarsi le sue chance in più ruoli, e solo il tempo potrà dirci se stiamo parlando di  un potenziale regista “alla Pirlo” o di un trequartista, giocatore dell’ultimo passaggio. Per fare un paragone, aiutando i nostri amici lettori nella scoperta del giovane Piotr, possiamo azzardare una somiglianza con il nerazzurro Mateo Kovacic. Quindi vedremo chi durante il campionato che sta per iniziare deterrà lo scettro di giovane stella del campionato italiano. Destro naturale, ma abilissimo anche con il piede sinistro, gode di un ottimo tiro dalla distanza (non disdegna assolutamente la stoccata potente) e di un lancio millimetrico. Per quanto riguarda l’aspetto prettamente fisico, stiamo parlando di un giocatore di 177 cm, forse non prontissimo sotto l’aspetto muscolare ma proprio per questo dotato di tutte queste qualità, anche di velocità.

Nel calcio di oggi, dove il giovane deve essere necessariamente valorizzato, soprattutto per società come l’Udinese, le tempistiche con cui le grandi società si interessano a questi giocatori sono veramente brevi, e Piotr Zielinski rientra pienamente in questa considerazione: la Juventus non ha perso tempo e si è mossa prima di tutte per provare a portare a Torino il giovane polacco, ma i tempi non sono ancora maturi e i Pozzo aspettano che il prezzo possa ulteriormente lievitare magari dopo una stagione ancor più ricca a livello di gettoni in Serie A.

La proprietà friulana dovrà fare attenzione, in quanto il contratto in scadenza 30 giugno 2014 non mette al riparo da brutte sorprese poiché, come tantissime altre volte in passato, può bastare poco per creare il conflitto tra giocatore e società d’appartenenza quando si tratta di un contratto con una scadenza molto breve (annuale appunto).

Quindi la strategia del patron Pozzo, abilissimo (insieme ai suoi collaboratori) nello scovare giovani potenziali fenomeni, sarà sicuramente quella di rinnovare il contratto di Piotr, valorizzarlo durante il campionato 2013-2014 e ascoltare, come sempre negli ultimi anni, le numerose e cospicue offerte che potranno giungere in Friuli nel mercato estivo 2014.

Questo è quanto si possa augurare al giocatore e all’Udinese che, in tal modo, proseguirebbe nella propria straordinaria opera di valorizzazione dei propri giovani talenti, ottenendo clamorose plusvalenze: dopo i vari Pizarro, Jankulovski, Sanchez, Isla, Asamoah, Handanovic (solo per citarne alcuni) chissà che sulle prime pagine dei quotidiani sportivi, durante la prossima estate, non sia onnipresente il nome di questa giovane stella polacca: Piotr Zielinski.

Data di nascita: 20.05.1994
Luogo di nascita: Zabkowice Slaskie (Polonia)
Età: 19 anni
Altezza: 1,77 cm
Nazionalità: Polonia
Ruolo:centrocampista-trequartista
Piede: destro
Valore di mercato: 3.000.000 € (http://www.transfermarkt.it/)

 

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su luglio 30, 2013 in Italia, Serie A

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: