RSS

Top e flop: il calciomercato della Serie A

31 Lug
Top e Flop calciomercato Serie A

Fonte: ilnazionale.it

 

   Il TCV analizza i movimenti del calciomercato di luglio, Top e Flop.

La stagione calcistica sta entrando progressivamente nel vivo e, mentre le squadre riprendono confidenza con il rettangolo verde fra ripetute e partite amichevoli, i dirigenti sono impegnati a trecentosessanta gradi per completare le rose e fornire ai propri allenatori il meglio di ciò che viene offerto nel gran bazar del calciomercato. Riuscire a centrare il colpo dell’estate, tuttavia, non è cosa semplice perché, complice la crisi economica che non poteva risparmiare una delle più grandi industrie del globo, i soldi in circolazione sono pochi e diventa quindi necessario far di necessità virtù per portare a casa un buon affare. Gli operatori di mercato sono perciò in continua attività, con i telefonini sempre pronti a squillare, visto che fino alla chiusura della sessione estiva, prevista per il 2 di settembre, ogni momento può essere quello giusto per la fumata bianca. Nonostante questo, essendo passato un mese dall’avvio ufficiale delle operazioni, è possibile tracciare un primo bilancio di quanto avvenuto finora e capire quali sono le società che si sono mosse meglio in base al costo del cartellino e del contratto dei giocatori acquisiti e sull’incidenza in prospettiva che possono avere nella squadra di destinazione.

TOP

Napoli – voto 9 – La parte del leone in questa prima parte di calciomercato spetta sicuramente ai partenopei che, complici gli arrivi di Higuain (25 anni, pagato 40 milioni di euro al Real Madrid con un contratto “in media” da 5 milioni di euro), Reina(30 anni, arrivato in prestito dal Liverpool), Rafael (23, costo circa 5 milioni con un contratto quinquennale), Callejon (26, 10 milioni al Real e 3.5 milioni all’anno al giocatore), Raul Albiol (27, 12 milioni circa da pagare al Real con contratto quadriennale per lui) e Mertens (26, pagato quasi 10 milioni dal Napoli, contratto fino al 2018) uniti alla presenza in panchina di mister Benitez si candida come una seria candidata al titolo. In questo mercato il Napoli, con l’acquisto di giocatori giovani ma già pronti ai grandi palcoscenici, ha dato spessore internazionale alla propria rosa e ha posto le basi per aprire un ciclo importante.

Fiorentina – voto 8 – Altra grande protagonista di questa prima parte di sessione estiva, che ha fatto il pieno di talento e potenza grazie ad acquisti di alto profilo come Mario Gomez (28, pagato 20 milioni con contratto da 5 milioni per l’ariete tedesco), Ilicic (25, arrivato a Firenze per circa 9 milioni), Iakovenko (26, colpo a parametro zero dei Viola) e Joaquin (32, arrivato a parametro zero dal Malaga dopo una buonissima stagione). La dirigenza gigliata ha, quindi, deciso di aumentare la profondità della rosa a disposizione di Vincenzo Montella e di mettere la ciliegina sulla torta con l’acquisto del panzer tedesco con l’intento di migliorare la quarta posizione dell’anno scorso e, perché no, puntare a qualcosa di più.

Roma – voto 7 – Se è vero che la città eterna non è stata costruita in un giorno diventa chiaro lo schema del mercato in casa giallorossa. A Trigoria arrivano una serie di giovani di belle speranze come Jedvaj (17, pagato dalla Roma 5 milioni di euro più il 20% della cifra su una futura cessione con contratto triennale per il giocatore) e Strootman (23, pagato 16.5 dai capitolini con un ingaggio di 3.5 milioni per l’olandese) che sono accompagnati da giocatori navigati del nostro campionato come De Sanctis (36, arriva a Roma per 500 mila euro con un biennale da 1.2 milioni) e Benatia (26, pagato 10 milioni più le comproprietà di Verre e Nico Lopez con contratto quinquennale per lui) ed al cavallo di ritorno Maicon (32, colpo a parametro zero con ingaggio biennale di circa 3 milioni). Starà ora a Rudi Garcia trovare l’amalgama per permettere ai capitolini di tornare a competere per i piani alti della Serie A.

Juventus – voto 7 – In genere squadra che vince non si cambia, tuttavia, questo adagio non fa parte del mondo del calcio, visto che i campioni in carica non vogliono lasciare troppo spazio alle dirette rivali e portano a casa campioni del calibro di Carlos Tevez (29, arriva sotto la Mole per 9 milioni che possono diventare 15 con i bonus e con riconoscimento triennale al giocatore per circa 5 milioni a stagione) e Fernando Llorente (28, colpo a parametro zero del dg Marotta con contratto di circa 4.5 milioni annui), oltre ad un giovane di grande esperienza come Angelo Ogbonna (25, passa il Po per 13 milioni con un contratto quinquennale da 2 milioni). L’obiettivo dichiarato è continuare a dominare in Italia e migliorare in Europa; le basi sono state messe con questo mercato, ora sta tutto nei piedi degli uomini di Antonio Conte.

Inter – voto 6.5 – Dopo i due peggiori campionati della storia recente di casa Inter, Massimo Moratti ha rotto gli indugi e punta forte su Walter Mazzarri. Per dare vita al gioco del tecnico livornese e per rifondare una rosa un po’ in là con gli anni, ecco che gli uomini mercato dei nerazzurri hanno portato a casa tanti giovani talentuosi e affamati di successi: Icardi (20, acquistato dalla Samp per 13 milioni più bonus con un contratto quadriennale per l’erede di Milito), Belfodil (21, prelevato in comproprietà dal Parma per quasi 9 milioni), Laxalt (20, pagato circa 4 milioni con un contratto siglato fino al 2017) insieme ad un fedelissimo del tecnico come  Hugo Campagnaro (33, che arriva a parametro zero ed ha siglato un accordo biennale da 1.6 milioni) che, a onor del vero, aveva trovato l’accordo con l’Inter molto prima dell’annuncio del nuovo allenatore.

FLOP

Milan – voto 5.5 – Negli ultimi anni il Diavolo ci ha abituato ai colpi ad effetto all’ultimo secondo, tuttavia, visto il gran movimento delle altre grandi del nostro pallone ci si aspettava qualche risposta in più da parte della società rossonera. Buoni in prospettiva gli acquisti dei giovani Saponara (21, di cui il Milan ha rilevato la compartecipazione del contratto dall’Empoli per 4 milioni e ha fatto firmare al giocatore un accordo fino al 2018) e Poli(23, preso per quasi 6 milioni con un accordo valido per i prossimi quattro anni con il giocatore) ma la rosa deve essere rinforzata se si vuole tornare a trionfare.

Cagliari – voto 5.5 – Le grane della passata stagione, con la questione stadio ancora in via di definizione, hanno lasciato strascichi pesanti sulla società isolana che può contare comunque su una buona rosa di base. Il pericolo di cessioni pesanti però, con i nomi di Agazzi e Naingollan su più di un taccuino degli uomini mercato, potrebbe causare un eccessivo impoverimento della squadra con esiti imprevedibili per la stagione.

Livorno – voto 5 – La salvezza di una società neopromossa nasce spesso dal raggiungimento dei giusti obiettivi di mercato. Il Livorno da questo punto di vista sembra ancora un po’ fermo, sebbene abbia blindato la propria porta con uno dei migliori portieri della nuvelle vogue azzurra come Bardi (21, che arriva per quest’anno in prestito secco dall’Inter). Stiamo un po’ a vedere se Spinelli vorrà rinforzare la propria formazione prima del calcio d’inizio del campionato.

Chievo – voto 5 – La società clivense non ha mai abituato gli osservatori del calciomercato ai grandi colpi, ma ad una gestione oculata dell’organico a disposizione e un occhio ben puntato sulle occasioni che si presentavano dai campionati inferiori e puntando sui giovani, nonostante questo le operazioni di quest’anno sono fin troppo “leggere” visti i rinforzi che sono arrivati nelle società che aspirano alla sopravvivenza nella massima serie.

Genoa – voto 4.5 – Il Grifone si prepara all’ennesima rivoluzione totale della rosa con acquisti in blocco di giocatori che dovranno essere poi uniti per dar vita ad un gioco accettabile. L’operazione sembrerebbe difficile per allenatori navigati, figurarsi per chi si trova alla prima esperienza in una panchina di Serie A..sta ora a Fabio Liverani utilizzare tutto il carisma che aveva da giocatore per far sì che il Genoa torni al suo livello.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su luglio 31, 2013 in Notizie

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: