RSS

Stefan de Vrij: la promessa del Feyenoord

10 Ago

Stefan de Vrij

 

Un grande talento olandese degli ultimi anni è Stefan de Vrij, difensore del Feyenoord.

Il giovane de Vrij, classe 1992, muove i primi passi nel VV Spirit, società dilettantistica della sua città natale, Ouderkerk aan den IJssel. Fino all’età di 10 anni, viene impiegato come centrocampista centrale e quando poi viene selezionato dal Feyenoord durante un’iniziativa per ricercare nuovi talenti, viene spostato nel reparto difensivo.

Il ragazzo cresce bene e molto rapidamente, tant’è che dalla squadra Under 15 dei rossobianchi passa direttamente a quella Under 17, saltando l’Under 16. Nel Feyenoord, de Vrij debutta da professionista il 17 luglio 2009 in Coppa d’Olanda contro l’Harkemase Boys, con Mario Been in panchina. Per l’esordio in Eredivisie, invece, bisogna attendere fino al 6 dicembre dello stesso anno, quando gioca gli ultimi minuti di Feyenoord-Groningen, terminata 3-1 per i padroni di casa. In questa stagione colleziona un buon bottino di presenze per un esordiente, cioè 17 gare, e contribuisce al piazzamento finale della squadra al quarto posto. Già dalla stagione 2010/2011, con Ronald Koeman alla guida tecnica del Feyenoord, de Vrij diventa un punto di riferimento per gli schemi dell’ex libero olandese. Nonostante la brutta stagione della squadra, conclusasi con un deludente decimo posto, Koeman viene riconfermato dalla dirigenza della società. Il giovane difensore de Vrij sarà un titolare fisso anche nel 2011/2012 e darà un contributo importante al raggiungimento del secondo posto in campionato, alle spalle dell’Ajax campione d’Olanda. Il 2012/2013 inizia male per il Feyenoord, a causa della doppia eliminazione nel terzo turno preliminare di Champions League e nell’ultimo play-off di Europa League, per mano rispettivamente di Dinamo Kiev e Sparta Praga; inoltre, anche per de Vrij la prima parte della stagione non è delle migliori, a causa di un infortunio che l’ha tenuto fermo un mese. Nota positiva per il ragazzo è la nomina a capitano della squadra, il più giovane nella storia del Feyenoord, dopo che il titolare della fascia Ron Vlaar è stato ceduto all’Aston Villa. Il campionato si conclude con un ottimo terzo posto dietro ai lancieri dell’Ajax, ancora campioni, e al PSV Eindhoven. A maggio 2013, de Vrij prolunga il suo contratto col Feyenoord, in scadenza nel 2014, fino al 2015, ponendo come richiesta principale il rinnovamento della fiducia della dirigenza nell’allenatore Koeman, fondamentale nel risvolto positivo assunto dalla carriera del ragazzo.

Il rapporto tra de Vrij e la Nazionale va di pari passo con la sua crescita nel Feyenoord, infatti entra nel giro dell’Olanda Under 16 e Under 17, e con quest’ultima ottenne un ottimo secondo posto agli Europei di categoria nel 2009. Successivamente, nel 2011, de Vrij diventa un perno anche dell’Under 21, con la quale si è classificato terzo nell’ultimo Europeo in Israele. Nonostante sia ancora arruolabile per questa selezione, il ragazzo esordisce anche nella Nazionale maggiore sotto la guida tecnica di Louis van Gaal, nominato CT dell’Olanda al posto del dimissionario van Marwijk, nell’amichevole del 15 agosto 2012 Belgio-Olanda, finita 4-2 per i padroni di casa.

Stefan de Vrij è un ottimo difensore centrale in prospettiva e già adesso sta mettendo in risalto le sue qualità. Il capitano del Feyenoord è sempre stato un giocatore soggetto ad una veloce crescita, cosa che l’ha reso titolare della sua squadra già a 18 anni, soprattutto grazie alla fiducia che Koeman ha riposto in lui. Per un ragazzo così giovane è sempre difficile imporsi subito ad alto livello, soprattutto in un ruolo delicato come quello che ricopre: in passato, molti difensori sono diventati tali a fine carriera, in particolare si ricordano campioni come Hierro e Matthäus che, al tramonto delle rispettive carriere, hanno deciso di arretrare la posizione in campo, passando dal centrocampo al ruolo di libero, fornendo ugualmente grandi prestazioni e contribuendo ai successi delle loro squadre.

Stefan de Vrij è un centrale di affidamento, dotato di importanti qualità da leader che lo rendono capace di guidare l’intero reparto arretrato. Il ragazzo è piuttosto alto, ma non ha una corporatura robusta che gli permetta di sfruttare sempre il fisico nei contrasti. Per questo una delle sue migliori qualità è il gioco d’anticipo, con il quale riesce a sopperire molto bene alla sua costituzione poco imponente. Il giovane difensore non è un velocista, ma sa farsi sentire anche in velocità sugli avversari, cosa che gli permette di essere schierato anche come terzino destro all’occorrenza. Destro naturale, de Vrij è anche in possesso di una discreta tecnica individuale che gli consente di impostare l’azione, anche se non è la sua miglior dote.

Il giovane Stefan de Vrij è considerato come uno dei migliori talenti olandesi e sta completando il suo processo di crescita, al quale manca solo un po’ di esperienza internazionale ad alto livello. Il Feyenoord presto potrà lanciarlo anche in campo europeo, visti i rinforzi e i buoni piazzamenti raggiunti dalla squadra nelle ultime due stagioni.

 

Data di nascita: 5 febbraio 1992
Luogo di nascita: Ouderkerk aan den IJssel
Età: 21 anni
Altezza: 189 cm
Nazionalità: Paesi Bassi
Ruolo: difensore centrale
Piede: destro
Valore di mercato: 6.000 000 € (http://www.transfermarkt.it/)

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su agosto 10, 2013 in Estero

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: