RSS

Di Francesco : esame serie A con il Sassuolo

19 Ago
Eusebio Di Francesco

Fonte contropiede.net

 

Eusebio Di Francesco vuole crescere insieme al suo Sassuolo

Il nome non è di quelli sbucati dal nulla. Troppe le stagioni di serie A trascorse a fare avanti e dietro sulla fascia, con le maglie di Piacenza e Roma su tutte, per essere dimenticato dai tanti appassionati del pallone nostrano. Oggi però i tempi sono cambiati e, tolte scarpette e pantaloncini, per Eusebio Di Francesco è il momento di dimostrare che fra i grandi può starci anche se si trova dall’altra parte della linea bianca del terreno di gioco.

Tecnico giovane e fra i più in voga fra quelli usciti dalla scuola di Coverciano, il suo biglietto da visita è la cavalcata dell’anno appena trascorso in serie B con il Sassuolo che ha fruttato una storica promozione e l’ingresso in Serie A per gli emiliani.

Certo, gli inizi non sono stati rose e fiori, con le non proprio esaltanti parentesi di Lanciano e Lecce inframmezzate dalla promozione in B alla guida del Pescara, tuttavia, non è semplice gestire la transizione da giocatore ad allenatore e si sa che la pazienza nei nostri campionati non è il miglior alleato di chicchessia, figurarsi se poi si tratta del ruolo più bersagliato del gioco del calcio.

Di Francesco ha, comunque, così tanta esperienza, che ha subito compreso come ci volesse solo un po’ di pazienza per poter giungere all’occasione giusta, la quale si è materializzata quando ha incontrato il presidente Squinzi. Questi gli ha fornito una squadra con la S maiuscola che aveva uno scopo ed uno solo: vincere e conquistare in questo modo l’accesso alla massima serie.

Il mister non solo si è fatto carico di questa missione complicata, tanto più considerando che la società nei due anni precedenti aveva solo sfiorato questo traguardo fallendo nei playoff, ma ha raggiunto l’obiettivo puntando su tanti giovani e mostrando un calcio molto bello.

Il mister ha mostrato, quindi, di aver bene in mente le lezioni del suo maestro ai tempi della Roma, Zdenek Zeman, dando alla sua squadra un’impronta offensiva e dotata di una personalità figlia di quella fame di emergere che conosce sin da quando ha iniziato in provincia, inoltre, è riuscito a creare la giusta amalgama fra senatori e ragazzi di belle speranze ed ha lanciato senza timore campioni del domani come Chibsah Berardi.

Il suo modulo preferito è senza dubbio il 4-3-3 con terzini deputati a salire per fornire una continua spinta sulle fasce e permettere alle mezzali di andare, a turno, a dare una mano in fase offensiva. Le due ali d’attacco, come nel calcio zemaniano, giocano molto larghe e vengono da lui schierate sul lato opposto al proprio piede, per favorire l’uno contro uno e la rapida conclusione verso la porta, inoltre, a tutta la squadra viene chiesto di effettuare pressing continuo sui portatori di palla avversari.

A Di Francesco e al Sassuolo viene, dunque, chiesto il definitivo segno di maturità e la stagione in corsa è sicuramente il miglior banco di prova che entrambi possono affrontare, se i risultati saranno quelli sperati il percorso di crescita di entrambi avrà sicuramente una svolta importante.

 

Data di nascita: 8 settembre 1969
Luogo di nascita: Pescara
Età: 43 anni
Nazionalità: Italiana
In carica da: 1 anno
Percentuale successi in carriera: 42.31 % V, 23.08 % P, 34.62% S (http://www.transfermarkt.it/)

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su agosto 19, 2013 in Italia, Serie A

 

Tag: , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: