RSS

Stefano Beltrame : a Bari la stellina scuola Juventus

20 Set

(Stefano Beltrame - fonte napolinetwork.it)

 La Juventus cede in prestito al Bari Stefano Beltrame per garantirgli lo spazio necessario alla sua crescita

Un anno per crescere serenamente, in un campionato comunque insidioso come quello cadetto, e poi, perché no, tornare alla casa madre per giocarsi un posto nella rosa con ancora più consapevolezza nei propri mezzi. E’ questo quello che la Juventus ha suggerito ad uno dei suoi principali prospetti, Stefano Beltrame, con lo scopo di non soffocare le capacità del giovane piemontese classe 1993 ma, anzi, di dargli quella luce necessaria per permettergli di brillare in pieno.

E’ cosi che, nell’ultima giornata di calciomercato, il prodotto del vivaio bianconero ha deciso di accettare la corte del Bari che, con una trattativa lampo, riesce a portare in rosa uno dei migliori talenti “made in Italy” ed a battere la concorrenza di club di serie A come il Cagliari, che sembrava vicinissimo alla chiusura dell’affare, e di serie B come la Juve Stabia, che non ha preso proprio bene il suo mancato arrivo. Il mercato, tuttavia, è sempre prodigo di sorprese ed il ds Angelozzi ha saputo cogliere questa invitante occasione senza perdere tempo.

Beltrame è un giocatore rapido che è in grado con le sue giocate eleganti di regalare la fantasia necessaria a rendere la manovra offensiva sempre imprevedibile. Visto il ruolo potrebbe essere considerato come il classico dieci, vista soprattutto la sua propensione allo svariare su tutto il fronte d’attacco; tale considerazione può essere confermata dal fatto che nel corso della sua esperienza nella primavera bianconera è stato utilizzato sia da trequartista centrale che da punta esterna. Dotato di un’ottima tecnica individuale che gli permette di diventare imprendibile nei primi metri, viene particolarmente apprezzato dai suoi allenatori per la sua intelligenza tattica che gli permette di trovarsi al posto giusto al momento giusto.

Ad oggi se gli si può rimproverare qualcosa è la necessità di mettere su “qualche chilo” per poter competere con la fisicità di campionati più severi, visto che dal punto di vista tecnico e tattico resta sempre uno dei più positivi in campo.

La sua crescita nel corso degli ultimi, inoltre, è stata esponenziale. Cresciuto nelle giovanili del Novara, si fa notare dagli scout bianconeri per le sue giocate e per le sue reti, che lo portano a scalare le selezioni Under della nazionale italiana. Nell’estate 2011 i bianconeri rompono gli indugi e lo portano a Torino dove, all’esordio nella classica di Villar Perosa, il neo attaccante trova la rete contro la prima squadra di Antonio Conte. A quel punto diventa uno dei perni della squadra Primavera con la quale conquista un Torneo di Viareggio, contrassegnato dal suo marchio, ed una coppa Italia primavera; Conte convinto dall’evoluzione del giocatore l’ha più volte convocato nella passata stagione.

I numeri, quindi, sono tutti a suo favore e ora spetta a lui dimostrare il suo valore. Se son rose fioriranno!

Data di nascita: 8 febbraio 1993
Luogo di nascita: Biella
Età: 20 anni
Altezza: 183 cm
Nazionalità: Italiana
Ruolo: Trequartista – Seconda punta
Piede: Destro
Valore di mercato: 600.000 € (http://www.transfermarkt.it/)

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su settembre 20, 2013 in Italia, Serie B

 

Tag: , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: